Niente è paragonabile all'incredibile capacità dell'integratore di migliorare realmente la maggior parte delle condizioni del corpo umano. Dal sistema immunitario all'uso del nostro and most everything in between, there’s no single supplement that could change a person’s overall over these little joyful bacteria.

Cominciamo

In 2014, a landmark study published in the Journal of Clinical Investigation from New York University said:’The composition of the microbiome and its actions are involved in many, if not all, of the biological processes that constitute human health and disease.’ Other peer-reviewed studies have linked gut bacteria to immunity, wellness, Irritable Bowel Disease (IBS) and even pneumonia.

Questo è notevole, vero? Quindi, inutile dire che il vostro medico vi ha indicato questa scoperta e ha quasi preteso che la prendiate, giusto? Sfortunatamente, la maggior parte dei probiotici presenta solo effetti di miglioramento dell'apparato digerente, e indicano davvero che potresti trovare tutti i probiotici di cui hai bisogno da fonti alimentari.

Fattore nutrizionale

Visitiamo le risorse alimentari di probiotici, va bene? Quali alimenti contengono probiotici? In cosa possono aiutarvi i probiotici? Ognuno di noi ha oltre 1.000 tipi unici di batteri che vivono nel nostro tratto digestivo, aiutandoci a scomporre il cibo e ad assorbire i nutrienti. Ma quando prendiamo gli antibiotici - farmaci che hanno lo scopo di uccidere i germi nocivi che causano malattie - i farmaci possono anche uccidere la flora intestinale sana che ci aiuta a digerire.

Circa il 30 per cento dei pazienti che prendono antibiotici riferiscono di avere diarrea o un altro tipo di disagio gastrointestinale, secondo il recente studio di JAMA su probiotici e diarrea associata agli antibiotici. A causa di questo, i medici prescrivono comunemente l'assunzione di probiotici per "ripopolare" il tratto digestivo con batteri sani. La ricerca ha scoperto che è una valida alternativa per molti. Ma i probiotici possono anche aiutare con altri tipi di problemi digestivi.

Probiotici

Alcuni studi hanno dimostrato che i probiotici possono essere utili per coloro che hanno o IBS - una malattia difficile da trattare che potrebbe avere una serie di sintomi intestinali, come dolore addominale, crampi, gonfiore, diarrea e costipazione. In 1 studio, i pazienti femminili con IBS hanno subito una certa attenuazione dei sintomi come il dolore addominale e l'irregolarità quando è stato dato loro un supplemento del ceppo batterico, Bifidobacterium infantis. Anche per coloro che non hanno problemi urgenti, i probiotici possono aiutare nella gestione generale della digestione.

Challa afferma che i batteri buoni aiutano ad "affollare" i batteri cattivi. Questo perché l'intestino è foderato con siti web di aderenza dove i germi si attaccano. Se i siti sono popolati da microbi buoni per te, non c'è posto per un batterio nocivo da agganciare. Secondo la ricerca, i probiotici sono un ottimo complemento agli antibiotici per gli individui che soffrono di infezioni del tratto urinario.

Inoltre, ci sono prove emergenti che i probiotici di routine possono aiutare a prevenire l'invasione di batteri cattivi nel tratto urinario, mantenendo una popolazione di batteri sani sui siti di aderenza del tratto. Le infezioni del tratto urinario sono molto comuni, soprattutto nelle donne. La maggior parte delle malattie scompare con gli antibiotici, ma circa il 30-40% può tornare, in base alla letteratura dell'Università del Maryland Medical Center.

Conclusione

Allergy research remains preliminary, but at least one big, higher quality study found a connection between girls taking probiotics during pregnancy and a 30 percent decrease in the case of childhood eczema (an early indication of allergies) in their babies. Researchers selected women who had a history of seasonal allergies or whose spouses had histories of allergies. The babies who received probiotics in-vitro had 50 percent higher levels of tissue che si crede che attivi il sistema immunitario e diminuisca l'incidenza delle allergie.