Nothing compares to the unbelievable ability of the supplement to genuinely improve most every state of the human body. From the immune system to the use of our mind and most everything in between, there’s no single supplement that could change a person’s overall health over these little joyful .

Cominciamo

Nel 2014, uno studio di riferimento pubblicato nel Journal of Clinical Investigation della New York University ha detto: "La composizione del microbioma e le sue azioni sono coinvolte in molti, se non tutti, i processi biologici che costituiscono la salute e la malattia umana". Altri studi sottoposti a revisione paritaria hanno collegato i batteri intestinali all'immunità, al benessere della pelle, alla malattia dell'intestino irritabile (IBS) e persino alla polmonite.

Questo è notevole, vero? Quindi, inutile dire che il vostro medico vi ha indicato questa scoperta e ha quasi preteso che la prendiate, giusto? Sfortunatamente, la maggior parte dei probiotici presenta solo effetti di miglioramento dell'apparato digerente, e indicano davvero che potresti trovare tutti i probiotici di cui hai bisogno da fonti alimentari.

Fattore nutrizionale

Visitiamo le risorse alimentari di probiotici, va bene? Quali alimenti contengono probiotici? In cosa possono aiutarvi i probiotici? Ognuno di noi ha oltre 1.000 tipi unici di batteri che vivono nel nostro tratto digestivo, aiutandoci a scomporre il cibo e ad assorbire i nutrienti. Ma quando prendiamo gli antibiotici - farmaci che hanno lo scopo di uccidere i germi nocivi che causano malattie - i farmaci possono anche uccidere la flora intestinale sana che ci aiuta a digerire.

About 30 percent of those patients who take antibiotics report experiencing or another sort of gastrointestinal distress, according to the recent JAMA study on probiotics and antibiotic-associated diarrhea. Because of this, doctors commonly prescribe taking probiotics to “repopulate” the digestive tract with healthy bacteria. The research found that it was a viable alternative for many. But probiotics may also help with other kinds of digestive issues.

Probiotici

Studies have shown that probiotics can be useful for those who have irritable bowel syndrome, or IBS — a hard-to-treat illness that could have a range of intestinal symptoms, such as abdominal pain, cramps, , diarrhea and constipation. In 1 study, female IBS patients underwent some alleviation of symptoms such as abdominal pain and irregularity when they were given a supplement of the bacterial strain, Bifidobacterium infantis. Even for those with no urgent problem, probiotics can help with overall digestive management.

Challa afferma che i batteri buoni aiutano ad "affollare" i batteri cattivi. Questo perché l'intestino è foderato con siti web di aderenza dove i germi si attaccano. Se i siti sono popolati da microbi buoni per te, non c'è posto per un batterio nocivo da agganciare. Secondo la ricerca, i probiotici sono un ottimo complemento agli antibiotici per gli individui che soffrono di infezioni del tratto urinario.

Inoltre, ci sono prove emergenti che i probiotici di routine possono aiutare a prevenire l'invasione di batteri cattivi nel tratto urinario, mantenendo una popolazione di batteri sani sui siti di aderenza del tratto. Le infezioni del tratto urinario sono molto comuni, soprattutto nelle donne. La maggior parte delle malattie scompare con gli antibiotici, ma circa il 30-40% può tornare, in base alla letteratura dell'Università del Maryland Medical Center.

Conclusione

La ricerca sulle allergie rimane preliminare, ma almeno un grande studio di qualità superiore ha trovato una connessione tra le ragazze che assumono probiotici durante and a 30 percent decrease in the case of childhood (un'indicazione precoce di allergie) nei loro bambini. I ricercatori hanno selezionato le donne che avevano una storia di allergie stagionali o i cui coniugi avevano storie di allergie. I bambini che hanno ricevuto probiotici in vitro avevano livelli più alti del 50 per cento di infiammazione dei tessuti, che si crede di attivare il sistema immunitario e diminuire l'incidenza delle allergie.